Adattarsi alle nuove necessità, rispondere correttamente alle richieste dello Stato, è assolutamente fondamentale. 

L’emergenza Covid 19, ci ha resi molto più sensibili ai bisogni della Comunità, ed ha offerto ai proprietari di attività commerciali materiale su cui ragionare. 

A partire dal 6 Agosto 2021, è necessario adeguarsi alla noma del Decreto Covid 105/2021 e controllare il Green Pass a tutti coloro che entrano all’interno di specifici luoghi. 

Bar, ristornati e attività commerciali di vario tipo hanno l’obbligo di controllare la veridicità del QR Code di ciascun cliente, appena prima di farlo sedere. 

Riuscire a gestire la folla e controllare il Green Pass nel modo giusto potrebbe sembrarti difficile, soprattutto se hai aperto un’attività da poco. 

Eppure, possiamo assicurare che è abbastanza semplice. Con gli strumenti giusti, riuscirai a rispondere alla norma adeguatamente e rapidamente, senza che questo processo influisca sulle vendite o sul livello di pazienza dei clienti. 

Vediamo effettivamente quali sono i passaggi da rispettare, una vera e propria guida pratica per il controllo del Green Pass dedicata ai proprietari di attività commerciali. 

Come controllare il Green Pass

La prima cosa da fare è tranquillizzarsi, considerando che il processo di controllo del Green Pass è facile ed immediato. 

La seconda cosa da fare, è assicurarsi di essere in possesso dei corretti strumenti di controllo, che elenchiamo qui di seguito:

  • Un dispositivo digitale (tablet o smartphone), su cui sia stata scaricata l’App VerificaC19;
  • Un misuratore elettronico della temperatura;
  • Un dispenser di igienizzante mani;

Pochi e semplici strumenti che ti aiuteranno a fare il tuo lavoro nel modo giusto, facendo sentire clienti e dipendenti finalmente al sicuro. 

I singoli passaggi guidati 

Non appena un cliente entra nel tuo negozio – mettiamo caso si tratti di un ristornate – e chiede di sedersi all’interno, dovrai controllare che sia in possesso di Green Pass. 

Inizia assicurandoti che indossi la mascherina e che lo faccia correttamente, coprendo sia naso che bocca. 

Prosegui chiedendogli di utilizzare l’igienizzante per pulire le mani prima dell’ingresso, in modo da mantenere l’ambiente sanificato e sicuro. 

A questo punto, potrai chiedere che ti venga mostrato il Green Pass, estraendo il dispositivo scelto per il controllo. 

Aprendo l’App VerificaC19, ti basterà inquadrare il codice del cliente per ricevere la conferma del possesso del Green Pass. 

Ricordatati di controllare che l’età riportata sul dispositivo combaci – anche solo vagamente – con quella della persona che hai davanti. Se hai dei dubbi, non esitare a chiedere che ti venga mostrato un documento di identità; la prudenza non è mai troppa in questi casi. 

Concludi misurando la temperatura, ed in caso risulti più bassa del 37° dai pure libero accesso alla persona. 

Magari leggendo potrebbe sembrarti un processo lungo, ma è in realtà molto più rapido del previsto. Dopo averci preso la mano, ti basteranno pochi secondi per arrivare alla fine con successo. 

Dove è obbligatorio esibire il Green Pass 

 A livello di attività commerciali, il Green Pass è obbligatorio in tutti:

  • I ristoranti al chiuso 
  • I bar al chiuso 
  • Piscine 
  • Palestre 
  • Centri termali 
  • Cinema e Teatri 
  • Sale da concerto e dedicate ad eventi 

Il numero di attività si allarga sempre di più, con l’obbiettivo di proteggere le persone e assicurare la massima tranquillità. 

I titolari dei locali sono tenuti ad assicurare il massimo rispetto delle norme all’interno delle proprie attività, controllando appunto la veridicità del Green Pass. 

Tutte le violazioni vengono punite con sanzioni piuttosto salate, che variano dai 400 ai 1000 euro, sia per il proprietario dell’attività che per la persona. 

Se l’attività riceve tre richiami diversi in tre giorni, può essere richiesta la chiusura da uno fino a dieci giorni. 

E’ quindi fortemente consigliabile evitare di commettere errori, rispettando le norme e dedicando del tempo al controllo del Green Pass. 

Le attività commerciali più grandi hanno preferito assumere una persona apposita, che si occupa esclusivamente dei controlli. Questa soluzione potrebbe rivelarsi vincente nel lungo periodo, soprattutto considerando che i controlli non accennano a diminuire. 

Al contrario, meglio prepararsi in tempo e dotarsi di tutti gli strumenti, così da evitare fastidi e problemi di qualsiasi tipo. Il virus è ancora una minaccia reale, ed è importante essere preparati a dovere. 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.